SEO per agenzie di viaggio, consulenti e tour operator

Download questa pagina in formato PDF

SEO significa Search Engine Optimization, ossia ottimizzazione per i motori di ricerca.

Qualunque intervento volto a migliorare il posizionamento di un sito, o il modo in cui viene presentato tra i risultati di Google e altri motori in risposta alle ricerche degli utenti, rientra tra le attività SEO.

La SEO per siti di viaggi e agenzie turistiche rientra nel più generale ambito del web marketing turistico, che include la pubblicità online, il social media marketing e così via.

Con l’acronimo OTA (Online Travel Agency) ci si riferisce a quelle realtà che offrono servizi per il turismo e i viaggiatori prevalentemente online.

seo per ota (online travel agency) e web marketing turistico - foto che mostra una persona utilizzando pc e smartphone per fare ricerche online

Poichè i motori di ricerca, con google in testa, sono diventati gli arbitri che stabiliscono i vincitori della competizione su internet anche nel settore turistico, i due acronimi SEO e OTA sono destinati a uno sposalizio duraturo.

Vediamo come si articola la relazione fra SEO e servizi per il turismo online, in particolare nell’ambito dei tour operator e delle agenzie di viaggio.

Google My Business è fondamentale per il local SEO

Una delle primissime cose da fare per aumentare la visibilità web di agenzie di viaggio e tour operator è quella di creare un profilo su Google My Business (serve un account gmail) o, se lo si ha già, ottimizzarlo al meglio inserendo tutte le informazioni utili e aggiornandolo costantemente.

local seo con google my business - immagine del servizio di google

Va gestito come fosse un canale social, postando contenuti freschi sui servizi offerti e comunicando iniziative ed eventi. Foto e video sono un must da sfruttare per catturare l’interesse degli utenti di Google.

Le recensioni degli utenti sono il plus che può fare la differenza rafforzando, se positive, l’immagine aziendale, con ricadute importanti sull’inserimento e il posizionamento della scheda business tra i risultati forniti per le ricerche locali in Google Maps.

SEO per siti del settore turistico

La SEO on-site racchiude l’insieme di attività aventi come obiettivo l’ottimizzazione del codice e dei contenuti per favorire l’indicizzazione e il posizionamento di tutte le pagine pubbliche che compongono il sito.

seo per agenzie viaggi e tour operator - travel seo

Una lista non esaustiva di queste tecniche include:

  • tag e meta-tag (meta-tile, meta-description, i tag H, alt, ecc.)
  • interlinking (link che collegano fra loro le pagine del sito)
  • scrittura di testi ottimizzati in funzione di una precedente ricerca sulle parole chiave più pertinenti e redditizie del settore turismo e delle nicchie in cui si opera
  • ottimizzazione dei nomi dei file immagine e video
  • ottimizzazione dei file .htaccess e robots.txt per dare istruzioni ai motori di ricerca in modo da migliorare il crawling del sito
  • implementazione e/o configurazione di plugin di gestione della SEO in siti creati con CMS come wordpress, joomla, drupal o magento
  • plugin per la gestione della cache del sito
  • preparazione e invio della sitemap
  • implementazione e/o configurazione di google search console per il monitoraggio SEO del sito
  • seguimento e monitoraggio del sito con programmi come semrush, seozoom, moz, ecc.
  • analisi dei dati con google analytics
  • ecc.

Link Building per siti di viaggi e turismo (SEO off-site)

Uno dei fattori più importanti che permettono a un sito di scalare posizioni web nel suo settore di appartenenza è la quantità e qualità dei link in entrata provenienti da siti terzi (backlinks).

Se è alto il numero di siti che rimandano al tuo con un link, i motori di ricerca lo interpretano come un segnale di conferma della validità/qualità del tuo sito.

Se i siti che rimandano al tuo sono autorevoli e importanti il segnale è ancora più forte.

Se i backlink provengono da siti appartenenti al settore turistico e affini, ancora meglio, l’apprezzamento che esprimono con il loro voto (link) vale di più.

Ci sono molte tecniche per favorire la creazione di backlinks: collaborare con riviste, blog e webmagazine del settore viaggi e turismo è una di quelle imprescindibili.

Content Marketing per siti di agenzie e consulenti di viaggio

Nulla come la quantità e qualità dei contenuti (testi, immagini e video) contribuisce al buon posizionamento di un sito online.

Il marketing basato sulla creazione di contenuti SEO ottimizzati fa leva sul funzionamento degli algoritmi dei motori di ricerca per migliorare il ranking del numero più ampio possibile di parole chiave (keywords) in target.

content marketing per migliorare posizionamento seo siti agenzie viaggio

Se Google trova i contenuti di un portale sui viaggi intercontinentali (per fare un esempio) più “commestibili” dei contenuti di un sito concorrente, li priviligerà con un posizionamento migliore tra i risultati.

Se i visitatori sottoposti a quei contenuti li trovano interessanti, dimostrandolo con buoni tassi di permanenza e interazione sul sito, bingo! Il posizionamento crescerà a beneficio di tutti.

La combinazione di buon posizionamento e buona qualità dei contenuti realizza condizioni ottimali per l’inbound marketing, ossia la strategia che mira ad attrarre visitatori e potenziali clienti senza bisogno di ricercarli pro-attivamente con azioni di marketing diretto come: visite di persona, chiamate telefoniche, email marketing.

L’esperto SEO è colui che, attraverso analisi, consulenze e interventi diretti, rende il sito di un tour operator più “digeribile e appetitoso” per i motori di ricerca rispetto ai siti concorrenti.

Alcune delle principali tecniche SEO le abbiamo descritte più sopra, altre le introduciamo di seguito come ulteriori armi da utilizzare in una campagna di visibilità per il settore turistico.

Affidarsi a un copywriter con esperienza nella redazione di testi per il settore turistico

Un tour operator che vende viaggi deve saper comunicare e farlo con stile. I contenuti del sito web non servono solo a informare l’utente descrivendo i servizi offerti e le opzioni di viaggio. E’ necessario affascinare, incuriosire, stuzzicare l’interesse, convincere.

Tutto questo si consegue solo se ci si affida a esperti della comunicazione, qualcuno che sappia scrivere bene, che sia consapevole dell’importanza di comunicare anche con le immagini e la grafica.

Un copywriter di professione può far fare il salto di qualità, costituisce un arma sottovalutata da molte realtà e, per questo, ancora più preziosa. Ancora meglio se il redattore vanta un’esperienza pregressa nell’industria del turismo e delle OTA.

Una meta turistica e un’esperienza di viaggio hanno bisogno di essere raccontati per essere venduti. Saper narrare è una delle abilità più critiche della nostra epoca.

Ulteriori strategie SEO per il turismo

Creare un blog sui viaggi

La creazione di un blog tematico sui viaggi e sul viaggiare rientra in una più ampia strategia di marketing dei contenuti come sanno bene le agenzie di viaggio e i tour operator che la usano per attrare visitatori e potenziali clienti verso i loro siti.

esempio di blog di viaggi e strategia di marketing dei contenuti tratto dal sito di davide guglielmi contemporary art of travel

Un blog di viaggi permette di sviluppare temi specifici e articoli intorno a parole chiave redditizie precedentemente identificate, con una flessibilità di approccio e una varietà di stili che le altre pagine del sito non permettono.

In questo modo si riesce ad ampliare il set di parole chiave su cui puntare e sperimentare nuove forme per incuriosire i lettori, favorendone il contatto.

Sará importante definire una linea editoriale e programmare la pubblicazione dei contenuti.

SEO per blog di viaggi

Il blog è l’occasione per introdurre argomenti e parole chiave utili a tour operator e consulenti di viaggio per essere indicizzati su Google.

Potrebbe non bastare se il lavoro di ottimizzazione degli articoli non viene eseguito in modo professionale. Un blog SEO ottimizzato moltiplica il suo potenziale per enne volte, non si tratta di un piccolo rinforzo ai contenuti prodotti, la differenza può essere gigantesca.

L’interlinking, ovvero la messa in relazione dei contenuti del blog tra loro, e con il resto del sito, è fondamentale, e deve riflettere la loro organizzazione per temi e sotto-temi, formando reti di significati, nuvole semantiche e grappoli di argomenti.

Quando si raggiunge una buona massa critica di contenuti di qualità, curati dal punto di vista della SEO, il gioco è fatto.

Identificare viaggi di nicchia o con maggiori margini di guadagno

Per quanto bravi si possa essere nel scrivere di viaggi, non si è soli, la concorrenza nel settore turistico è forte e tra le più agguerrite. Se i servizi offerti e i temi trattati ruotano unicamente intorno alle destinazioni più comuni sarà più complicato posizionarsi bene su google.

strategia seo viaggi di nicchia tour operator - evitare concorrenza dei grandi operatori del settore puntando su destinazioni turistiche non comuni e parole chiave di coda lunga (long tail)

Per aggirare questa difficoltà si dovrebbero identificare viaggi di nicchia e mete meno frequentate dalla massa in modo da ridurre la propria esposizione alla concorrenza dei colossi del settore travel.

Un’altra strategia interessante è quella di puntare su località più costose e un turismo di lusso per aumentare i margini di guadagno a fronte di investimenti comparabili.

Offrire viaggi personalizzati e itinerari su misura

Un’altra strategia per sottrarsi alla concorrenza spietata dei grandi player del settore turismo consiste nell’andare in direzione contraria alla standardizzazione delle proposte di viaggio e all’offerta di pacchetti pensati per soddisfare la massa.

Viviamo nell’era della personalizzazione dei servizi e dei prodotti, i consumatori ricercano l’unicità, vogliono distinguersi o desiderano semplicemente servizi tagliati su misura, secondo le loro necessità e in funzione dei loro gusti.

Assecondare questa tendenza significa proporre località differenti, itinerari originali, combinare luoghi e servizi in modalità nuove, offrire consulenze dal forte valore aggiunto, mettere a disposizione guide private e accompagnatori locali competenti e così via.

Tutto ciò contribuisce a rendere originali i contenuti delle pagine web offerti ai potenziali clienti da tour operator e consulenti di viaggio.

I contenuti originali sono più che apprezzati dai motori di ricerca.

Fare leva su belle foto e video interessanti

Sono pochi gli ambiti paragonabili a quello del turismo e dei viaggi quanto a disponibilità di materiale visivo da utilizzare per catturare l’attenzione, affascinare e vendere.

strategie di comunicazione visiva nel settore del turismo - content marketing per agenzie di viaggio e tour operator online

La foto di un paesaggio mozzafiato o di un momento speciale vissuto durante un viaggio, possono bastare a convincere una persona indecisa sulla scelta del viaggio da fare.

A tutti è capitato di essere ammaliati da una foto spettacolare; un mini-racconto in formato video registrato durante un’esperienza emozionante in un posto da sogno vale più di mille parole; la testimonianza fotografica di un’avventura straordinaria dall’altra parte del mondo può riuscire, da sola, a conquistare un nuovo cliente.

La potenza delle immagini è al servizio del web marketing turistico e la SEO contribuisce a ottimizzare il materiale usato per migliorarne il posizionamento nei risultati mostrati dai motori di ricerca.

SEO per agenzie di viaggio, consulenti e tour operator
5 (100%) 2 votes

Facebooktwittergoogle_pluslinkedinmail
agosto 21st, 2019 Posted by bradipous Filed in: seo

Be the first to comment. Leave a comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *